Convenzione Aja Apostilla per Usa

Gli Stati Uniti hanno aderito alla Convenzione del 5 ottobre 1961 “Abolishing the Require of Legalization for Foreign Public Documents” , di seguito la “Hague Apostille Convention” , come membri dal 1980, ma hanno iniziato a rilasciare apostille per i documenti pubblici a partire da ottobre 15, 1981 .

In conformità con la Convenzione, i documenti destinati all’uso nei paesi partecipanti dovrebbero essere apostillati da uno dei funzionari della giurisdizione in cui il documento è stato eseguito ( Autorità Competenti ). Le informazioni sulle autorità competenti negli Stati Uniti sono disponibili qui . Il suddetto link contiene anche informazioni su tutti gli Uffici dei Segretari di Stato che di solito sono le Autorità Competenti a livello statale .

Nei Paesi che hanno sottoscritto la Convenzione dell’ Aia del 5 ottobre 1961 concernente l’abolizione della legalizzazione di atti pubblici stranieri, la legalizzazione di atti e documenti rilasciati da autorità straniere è sostituita dall’ apposizione della “postilla” (o Apostille).

. In generale, si può affermare che gli atti non emessi da autorità giudiziarie sono apostillati in Prefettura , mentre per gli atti giuridici è competente la Procura della Repubblica .

Le autorità competenti negli Stati Uniti che possono rilasciare apostille si basano su un sistema a 3 livelli.

Si prega di notare che entrambi i paesi (del rilascio e dell’uso dei documenti) devono essere parte della Convenzione sia come membri che come non membri. In questo caso il tuo documento pubblico dovrebbe essere accettato dal paese di utilizzo con solo un’apostille dall’autorità competente sopra indicata.

Sistema a 3 livelli negli Stati Uniti per l’apostille dei documenti pubblici

Agenzie federali degli Stati Uniti (ad es. Dipartimento della sicurezza interna, Food and Drug Administration, Dipartimento dell’agricoltura, Ufficio brevetti e marchi, Agenzia per la protezione dell’ambiente), Certificazioni USDA per animali/piante e Certificazioni per la salute degli animali, Certificati di polizia dell’FBI (controlli in background), Certificati FDA per prodotti per l’esportazione/Certificati di libera vendita, Certificati di residenza negli Stati Uniti dell’IRS, U.S Dipartimento di Stato

Tribunali statunitensi (federali), Qualsiasi documento rilasciato da quei tribunali, Tribunali statunitensi (federali) o in alternativa: il Dipartimento di giustizia degli Stati Uniti può autenticare il sigillo del tribunale federale e il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti apporrà quindi un’apostille su tale sigillo

Documenti statali, compresi i documenti eseguiti davanti ai notai, Qualsiasi documento pubblico emesso dagli Stati Uniti, dal Distretto di Columbia e da altre giurisdizioni statunitensi., Segretario di Stato

Potrebbe diventare un po’ complicato, quindi se hai bisogno di chiarimenti sulla Convenzione dell’Aia Apostile o su come si applica ai tuoi documenti/situazione, non esitare a contattarci .

Cosa succede se un Paese di utilizzo/emissione del documento non è parte della Convenzione dell’Aia sull’apostille?

Se il tuo documento pubblico è stato emesso o deve essere utilizzato in un paese in cui non si applica la Convenzione Apostille di cui sopra, è necessario seguire il processo di legalizzazione della catena (passa il mouse o fai clic sul diagramma a destra per il diagramma generale). Potrebbero esserci requisiti di certificazione iniziali a seconda del paese e dell’agenzia che ha emesso il documento o del tipo di documento, ma i 2 passaggi di completamento più importanti di solito si verificano a Washington, DC con l’autenticazione da parte del Dipartimento di Stato degli Stati Uniti e la legalizzazione da parte dell’ambasciata straniera /consolato/missione.

Ad esempio, supponiamo che tu abbia un documento originale di un paese che non lo èuna parte della Convenzione dell’Aia sull’Apostille ma intendi utilizzarla negli Stati Uniti. La prima cosa che dovresti fare è scoprire gli esatti requisiti di certificazione da dove intendi utilizzarla negli Stati Uniti (organizzazione, azienda o individuo). Se confermano che deve essere correttamente legalizzato, come minimo stai probabilmente guardando l’autenticazione presso l’ambasciata/consolato/missione del paese che ha rilasciato il documento con successiva autenticazione presso il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti. Tale ambasciata/consolato/missione potrebbe richiedere che tu debba prima autenticare il documento nel paese effettivo presso l’agenzia che ha emesso questo documento. Questo è spesso il caso delle credenziali educative. Potrebbero essere applicati requisiti di traduzione aggiuntivi.

In alternativa, i ministeri degli affari esteri di molti paesi hanno dipartimenti che legalizzano i documenti per l’uso all’estero. Quindi, se ti trovi nel tuo paese di origine prima della partenza per gli Stati Uniti, potresti anche legalizzare i tuoi documenti per evitare problemi futuri con l’ambasciata/consolato/missione e il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti.

Potreste aver sentito parlare anche della cosiddetta “legalizzazione a catena inversa” . Ciò sarebbe applicabile se si dispone di un documento del paese “A” (non negli Stati Uniti) e si intende utilizzare tale documento nel paese “B” (anch’esso non negli Stati Uniti) ma si risiede permanentemente negli Stati Uniti Supponiamo inoltre che il paese “A” o il paese “B” non è parte della Convenzione dell’Aia sull’Apostille. In conformità con le pratiche abituali della Convenzione, le fasi di legalizzazione della catena inversa negli Stati Uniti sarebbero le seguenti:

Certificazione/autenticazione del documento presso l’ambasciata/consolato/missione del Paese “A” che ha rilasciato il documento. L’ambasciata/consolato/missione può richiedere la pre-autenticazione nel paese “A” effettivo da parte dell’entità che ha emesso il documento o dell’agenzia governativa competente.

Autenticazione dei documenti presso il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti a Washington, DC.

Legalizzazione consolare presso l’ambasciata/consolato/missione del Paese “B”.

Pertanto, nella legalizzazione a catena inversa, il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti funge da intermediario per la certificazione perché dovrebbe avere in archivio tutti i campioni di firme e timbri autorizzati da funzionari accreditati (ad esempio consoli) presso ambasciate/consolati/missioni straniere negli Stati Uniti.

In ogni caso, puoi contattarci se hai domande sulla Convenzione dell’Aia Apostille o sulla tua situazione specifica del documento.

I nostri servizi di certificazione, autenticazione e apostilla e legalizzazione

Il nostro Studio di Traduzioni può aiutarti con tutte le tue esigenze di documenti negli Stati Uniti, inclusa la ricerca del traduttore giusto. Siamo in grado di fornire un pacchetto completo di servizi, sia che si tratti dell’autenticazione/apostille del Dipartimento di Stato degli Stati Uniti o della legalizzazione presso un’ambasciata/consolato/missione straniera situata a Washington, DC. Si prega di utilizzare i rispettivi collegamenti nelle nostre barre laterali destra o sinistra per requisiti specifici o contattarci per ulteriori informazioni.

×

Ciao!
Fai click su uno dei nostri agenti sull'icona in basso per cominciare a chattare.

× Chatta Ora!